Oikos Sostenibile

Attività

Il Sonno della Crisalide, workshop sul Movimento Lento

 

in Movimento Lento, foto Stefano Screech

 

Il workshop sul movimento lento è rivolto  agli imprenditori, associazioni o amministratori, che si occupano di sviluppo locale in chiave sostenibile, come risultato della valorizzazione integrata del patrimonio complessivo di natura ecologica oltre che economica e sociale. Il workshop offre alcune riflessioni e alcuni esempi pratici per uno sviluppo del territorio in chiave sostenibile. Un percorso in cui sipone è l’accento sul capitale sociale che costituisce la lente interpretativa e trasformativa del patrimonio territoriale; sistema di relazioni, conoscenze, fiducia. Insieme e lentamente si definiranno ipotesi di percorsi di sviluppo innovativi, perché non è solo importante individuare ed analizzare i vincoli e le opportunità relativi ai beni esistenti a livello territoriale, ma è necessario altresì individuare quale valore viene loro attribuito dagli attori, perché è su questo che si fondano le politiche, le strategie e i progetti che la società locale individua. All’interno del workshop sarà incentivata la pratica di scambio simbolico ottenendo in cambio ospitalità e cibo. Sarà incoraggiata la pratica di donare/scambiare oggetti durante il viaggio sia tra viandanti sia tra viandanti e comunità (oggetti di riciclo, canzoni, poesie, scritture, ecc. ).

Nel workshop il Sonno della Crisalide si attraversano immagini, musica, arte, cibo, convivialità, teatro, danza, spiritualità per vivere le quattro fasi dell’autogenerazione: Uovo, Crisalide, Bruco, Farfalla.

 

 

 Percorsi Lenti

 

 

Il viaggio lento mira a promuovere la cultura dell’accoglienza, la mobilità sostenibile ed il turismo a bassa velocità. Piccoli viaggi lenti per dar vita ad un percorso comune tra le realtà sostenibili, le stesse che quotidianamente si impegnano per la salvaguardia e valorizzazione del proprio territorio d’appartenenza.
Lasciandoci immergere dalla totalità della lentezza, respirando piano e gustando  passo dopo passo i piaceri che il viaggio vorrà offrirci, dimenticando ogni altra cosa”.
Il viaggio è basato sulla lentezza dell’osservazione, sulla conoscenza del territorio come pratica di ascolto, nell’esperienza di incontro e negoziazione con la comunità, sull’apertura a una pluralità di storie, esperienze, biografie, luoghi vissuti cui dar voce in una polifonia che favorisce spazi di partecipazione, di intercultura, di inclusione sociale, di auto-promozione. Il viaggio lento  intende inoltre differenziarsi dai numerosi tour esotici e dai racconti auto-refenziali basati sulla velocità dello sguardo, sulla mercificazione e folklorizzazione dei luoghi, delle persone.

 

 

L’obiettivo comune dei viaggi lenti promossi da Oikos è conoscere, sperimentare e diffondere buone pratiche di sostenibilità incoraggiando processi di auto-promozione delle storie,dei racconti,delle memorie delle comunità.

Promuovere attraverso la mobilità sostenibile, basata sulla lentezza dell’osservazione, la conoscenza del territorio come pratica di ascolto, l’esperienza d’incontro e negoziazione con la comunità, l’apertura a una pluralità di storie, esperienze, biografie, luoghi vissuti.

Dar voce alle realtà sostenibili dei territori, in una polifonia che favorisce spazi di partecipazione, di intercultura, di inclusione sociale e di auto-promozione.

Alimentare il sistema di relazioni, di conoscenze, di fiducia che costituisce il patrimonio culturale, sociale ed economico attraverso la lente interpretativa e trasformativa del patrimonio territoriale.

Disseminare esperienze significative in chiave di sostenibilità aumentando il senso di corresponsabilità nelle scelte quotidiane.

I viaggi lenti di Oikos sono percorsi d’arte in movimento. Esprimono valori condivisi che possono essere messi in pratica, innovati o semplicemente tutelati; valori, dunque, che diventano determinanti delle traiettorie di sviluppo che ciascuna società locale individua e percorre. Il percorso d’arte, per scelta della curatrice, non è mai descritto prima della partenza.
La meraviglia del viaggio è il cammino stesso e le sorprese si incontrano camminando
Katia Manca

 

 

Laboratorio per bambini


 

I laboratorio mirano ad  investigare insieme ai bambini il tema del movimento in armonia con la natura, come risorsa di visione e di bellezza. Per introdurre come nell’arte contemporanea le opere possano prendere le forme più svariate. Pensando al vento, alla luce, all’acqua per cercare ispirazione e produrre opere che siano come apparizioni, nel segno della leggerezza e del divenire.

 

Comunicazione

 

 

Favoriamo processi di autopromozione e comunicazione per le esperienze significative e per le realtà che si occupano di sostenibilità. Realizziamo percorsi ad hoc per enti pubblici e privati che si occupano di  sostenibilità e valorizzazione del territorio attraverso la realizzazione di documentari video, fotoreportage, mappe interattive.

Inolte progettiamo:

Siti web
Audiovisivi
Foto
Grafica

 

Per informazioni e adesioni:

info@oikosostenibile.it