Oikos Sostenibile
Archivio per baratto Tag

Sviluppo Sostenibile: opportunità e servizi offerti da Stazione a Sud Est

11247602_1681908655364516_7890387169435206847_o

Dall’educazione ambientale alla sostenibilità passando attraverso l’ospitalità e la mobilità lenta. Questi sono alcuni dei servizi offerti dal Laboratorio Urbano Stazione a Sud Est di Otranto. Un contenitore progettuale che esprime con un linguaggio molto potente messaggi che manifestano idee e valori, fonte di condizionamenti come di opportunità, per chi lo vive o attraversa. Puntando tutto sulla cultura, la conoscenza, il sapere e l’arte come il più importante nutrimento dell’umanità, lo spazio di condivisione, promuove la cultura della sostenibilità e...

Corte in Festa, sabato 2 gennaio a Martano

Copertina FB evento 2GEN

L’associazione culturale di promozione sociale Oikos Sostenibile, in collaborazione col Comune di Martano (Le), il laboratorio Urbano Stazione a Sud Est, Kiio Candles, 167/B Street, Bluebeat e B94 è lieta di invitarvi SABATO 2 GENNAIO al primo appuntamento di CORTE IN FESTA: Arte, Musica, Agricoltura, Artigianto all’interno del castello baronale e tra le vie dell’incantevole centro storico di Martano. ProgrammaSABATO 2 GENNAIO  Ore 11 A PASSO D’ASINA COLTIVIAMO LA DIVERSITA’Accompagnati da Pinuccia, la cara asinella di Melendugno, a passo lento distribuiremo, insieme...

Prende il via il progetto Stazione a Sud Est

11391789_1658727324349316_6367064090256514967_n

STAZIONE A SUD EST Vi aspettiamo venerdì 7 Agosto a Sud Est presso il 2° piano della stazione ferroviaria (FSE) di Otranto. ore 19.30 A scandire il tempo della Stazione ci penserà POSTMAN ULTRACHIC in viaggio tra ritmi big beat, hammond groove, acid lounge, electro pop, boogaloo, mambo Venerdì 7 Agosto alle ore 19.30 inaugura in tutto il suo splendore Stazione a Sud Est, l’ex casa contoniera situata al secondo piano della stazione di Otranto, oggi sede di azioni ed...

Salento in Movimento Lento / Sulle Orme della Via Francigena

SML

Il progetto SALENTO IN MOVIMENTO LENTO (copyright 2009) è basato sulla lentezza dell’osservazione e la conoscenza del territorio come pratica di ascolto. Salento in Movimento Lento apre a differenti narrazioni, a storie migranti, a percorsi non ufficiali, a spazi residuali ricchi di agrobiodiversità attraverso cui raccontare una possibilità oltre la modernità, l’illegalità, il deturpamento, l’assenza di bene comune. Tra i percorsi proposti all’interno del progetto S.M.L. vi proponiamo (dal 23 al 25 maggio 2015) il viaggio lento SULLE ORME DELLA VIA...

Amore Vero a Km0

amoreveroakm0-locandina-web

  Una Rivoluzione ha bisogno di tempo per instaurarsi. Nuova sfida, nuova avventura condivisa: Amore Vero a Km0. Clicca qui per l’evento su Fb Senza avere fretta, procedendo lentamente, notando la saldezza dei propri passi, continuiamo  ad essere partecipi di un momento decisivo della storia dell’umanità, sapendo che, prima di trasformare il mondo, bisogna trasformare se stessi. Pertanto perseveriamo nel ripercorrere le proprie radici riconoscendone la forza. Ricordo quando durante il primo viaggio “Salento in movimento lento” la gente diceva:...

Germoglio, Fiore, Farina

Antiche coltivazioni, foto di Stefano Screech durante Puglia in Movimento Lento

Domenica 29 aprile 2012, ore 19   Germoglio, Fiore, Farina La memoria dei campi Baratto di storie, esperienze, cultura, iniziando dal seme e dalla terra: Germoglio, Fiore, Farina. Questo il contribuito che Oikos, il progetto per uno stile di vita sostenibile, intende donare a Piazza Baratto, progetto dell’associazione Circolo Foundry, in collaborazione con la IV circoscrizione del Comune di Lecce. La memoria dei campi è la nostra memoria che l’agricoltura industriale rischia di cancellarle, amante dell’uniformità genetica mondiale. Oikos presenta...

Piazza Baratto, dal consumo futile allo scambio utile

Piazza Baratto

Nasce una nuova Piazza in città: Piazza Baratto, dove lo scambio è desiderio. Progetto dell’associazione Circolo Foundry, in collaborazione con la IV circoscrizione del Comune di Lecce. “L’obiettivo è condividere con persone e associazioni la volontà di creare una diversa fruizione delle cose e di proporre altre possibilità per accedere ai bisogni secondo modalità diffuse e non elitarie”. Insieme per esplorare pratiche sostenibili come lo scambio, il riuso, il riciclo, l’autoproduzione consapevole, la riduzione di sprechi e consumi, il baratto...